MUSEI
Museo : Diocesano e Cripta di San Rufino
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Piazza San Rufino

Sito internet : www.assisimuseodiocesano.com
Email:info@assisimuseodiocesano.com

Telefono : +39 075 812712
Località : Assisi
Ubicazione : Centro Storico

•Si può parcheggiare, per chi arriva in l’auto, nel parcheggio riservato alle persone con disabilità a 70 metri dall’ingresso del Museo. Il percorso che dal parcheggio conduce all’ingresso, ha una pavimentazione in pietra con pendenza del 5 % circa. Per accedere all’ingresso ci sono due rampe consecutive, la più ripida ha una lunghezza di cm 214 e una pendenza del 18% circa. Il Museo è collocato al piano -1 e -2, ed é servito da un ascensore che ha la porta con luce netta di cm 80 e la cabina ha una profondità di cm 145. La Cripta si raggiunge dal piano -1 del Museo. Le sale museali sono visitabili senza difficoltà, mentre per raggiungere la Cripta, c’è un gradino all’ingresso che ha un’alzata di cm 20 e un passaggio con una luce netta di cm 66. Il servizio igienico riservato alle persone con disabilità si trova accanto alla biglietteria.

•Fondato nel 1941 ed ospitato in sale attigue alla Cattedrale di San Rufino (1140) in Assisi, il “ Museo capitolare”, permette una lettura della storia spirituale e culturale della diocesi e della città, secondo un arco temporale dal paleocristiano ad oggi. Raccoglie al suo interno reperti archeologici, capitelli, tele, tavole e suppellettile ecclesiaticha. Le opere più significative sono: gli affreschi di Puccio Capanna con la Flagellazione, la Crocifissione e la Deposizione nel sepolcro (1347); il polittico con la Madonna con Gesù Bambino in trono e i Santi e le Storie di San Rufino(1470) di Nicolò di Liberatore detto l’Alunno; Inoltre, l’ingresso al Museo comprende la visita della Cripta di San Rufino(XI secolo), suggestivo ambiente posto sotto la facciata della Cattedrale, con affreschi del XII secolo e il sarcofago romano (III secolo d. C.) che servì da sepolcro a San Rufino.



DETTAGLI Diocesano e Cripta di San Rufino

VEDI FOTO Diocesano e Cripta di San Rufino

foto Diocesano e Cripta di San Rufino
Museo : Foro Romano
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Via Dei Priori, 2

Sito internet : www.sistemamuseo.it
Email:cons.assisi@gmall.com

Telefono : +39 075 8155077
Località : Assisi
Ubicazione : Centro Storico

•Circa cinque metri al disotto dell’attuale Piazza del Comune di Assisi, si trova il Foro Romano, esteso su un’ampia area. La recente sistemazione permette di visitarlo attraverso una suggestiva “passeggiata archeologica” lungo la quale sono visibili numerosi reperti di epoca umbro-romana, l’originaria pavimentazione, una cisterna e le scale che conducevano al soprastante Tempio di Minerva. Per le persone con disabilità è possibile parcheggiare in Piazza del Comune, esibendo sul parabrezza dell’auto il permesso (si consiglia di parcheggiare l’auto davanti all’ufficio d’informazioni turistiche dove c’è uno spazio completamente in piano, o all’inizio di via Gabriele dell’Addolorata). Gli ingressi del Museo sono due: quello in Via Portica, con quattro gradini per accedervi e l’altro in Via dei Priori, che ha una rampa in legno lunga m 4,50 con pendenza del 19% circa. Prima di approssimarsi al secondo ingresso occorre recarsi (o telefonare) in Via Portica per chiedere l'apertura del portone da parte dell'unico operatore presente ( consentendogli di provvedere in pochi minuti). Tutto questo perchè la la zona di accesso munita di rampa disabili rimane quasi sempre chiusa. Per accedere al secondo ingresso, si consiglia di percorrere il tratto che conduce alla Piazza della Chiesa Nuova dove la pavimentazione ha delle pendenze lievi (Via dei Priori ha una pavimentazione con pendenza del 20% circa). Il Museo è in piano e la pavimentazione interna ha dei tratti in pietra, mattoni, cemento e vetro. Per accedere al tratto di pavimentazione con lastre di vetro ci sono due piccole rampe metalliche. Il passaggio più stretto per la visita ha una luce netta di cm 88. Accanto all’ingresso c’é una sala proiezione che spiega il percorso museale che fa riferimento all’Assisi Romana. Non c’è, all’interno del Museo, un servizio igienico fruibile dalle persone disabili.



DETTAGLI Foro Romano

VEDI FOTO Foro Romano

foto Foro Romano
Museo : Galleria d'Arte Contemporanea
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Via Ancajani

Sito internet : www.cittadella.org
Email:ospitalita@cittadella.org

Telefono : +39 075 813231
Località : Assisi
Ubicazione : Centro Storico

•E’ possibile parcheggiare l’auto vicino al Museo. Poi si percorre una breve rampa con pendenza > 20% per raggiungere l’ingresso . L’ascensore per accedere alla sala espositiva ha una porta con luce netta cm 75 e profondità cm116. Nel servizio igienico del Museo il Water ha un’altezza dal piano di calpestio di cm 48, (c’è un passaggio tra il lavabo e il water con luce netta cm 62, che non costituisce difficoltà per una persona su sedia a ruote a utilizzarlo).

•La "Galleria d'Arte Contemporanea" è una delle raccolte dell'Osservatorio della "Procivitate Christiana" d'Assisi. La Galleria si caratterizza per opere di soggetto cristologico, prodotte da artisti credenti e non credenti, a titolo di ricerca. Un soggetto in particolare fu proposto agli artisti: "Gesù Divino Lavoratore". Tra gli autori più importanti: Carrà, De Chirico, Greco, Messina, Rosai e Rouault.



DETTAGLI Galleria d'Arte Contemporanea

VEDI FOTO Galleria d'Arte Contemporanea

foto Galleria d'Arte Contemporanea
Museo : MUMA-Museo Missionario Indios Frati Cappuccini dell'Umbria in Amazzonia
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Via San Francesco

Sito internet : www.mumamuseo.it
Email:info@mumamuseo.it

Telefono : +39 075 8012480
Località : Assisi
Ubicazione : Centro Storico

•Il MUMA, a ridosso del Convento dell’Immacolata Concezione dei Frati Minori Cappuccini dell’Umbria, è a pochi metri dalla Basilica Superiore di San Francesco. Il museo è MISSIONARIO, storico, scientifico, etnografico, antropologico e permette al visitatore di “esplorare” l’Amazzonia e la regione brasiliana dell’Alto Solimòes, situata al confine tra Perù e Colombia. Il MUMA, oltre a spazi espositivi tradizionali è un concentrato di tecnologie di ultima generazione, infatti il visitatore seguirà un percorso culturale e sensoriale al tempo stesso. Più che una visita è un VIAGGIO in Amazzonia che permette di perlustrare la flora e la fauna della foresta più grande del mondo, vissuto però a 10.000 km di distanza. Il MUMA oltre a far conoscere la civiltà indigena detiene la più grande collezione di animali imbalsamati d’Europa. La struttura è situata in una via con pendenze varie (7-8% circa). Per chi arriva con l’auto è possibile parcheggiare lungo via San Francesco, i parcheggi sono pubblici. Per accedere all’ingresso ci sono due rampe pavimentate in pietra, una lunga cm 285 con pendenza > 20% circa, l’altra è lunga cm 180 con pendenza del 12%. L’ingresso Museo ha 4 gradini, le persone con disabilità possono accedervi tramite montascale che ha la pedana larga cm 70 e profonda cm 75. Le raccolte museali sono disposte su 4 livelli, tutti visitabili tramite 4 montascale. Alcune sale hanno ingressi pavimentati con delle pendenze, la più difficoltosa è quella della sala “Incontro” che ha una pendenza del 17% circa. Il servizio igienico si trova al piano seminterrato, vi si accede tramite montascale; le dimensioni interne sono sufficienti per consentire una fruizione da parte di persone su sedia a ruote, il water ha un’alzata dal piano di calpestio di cm 48 ed ha i maniglioni d’appoggio orizzontali.



DETTAGLI MUMA-Museo Missionario Indios Frati Cappuccini dell'Umbria in Amazzonia

VEDI FOTO MUMA-Museo Missionario Indios Frati Cappuccini dell'Umbria in Amazzonia

foto MUMA-Museo Missionario Indios Frati Cappuccini dell'Umbria in Amazzonia
Museo : Museo della Porziuncola
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Piazza Porziuncola, 1

Sito internet : www.porziuncola.org
Email:museo@porziuncola.org

Telefono : +39 075 8051419
Località : Santa Maria degli Angeli
Ubicazione : Assisi periferia

•Il Museo è collocato all’interno della Basilica di Santa Maria degli Angeli che è distante da Assisi circa cinque chilometri. Si può parcheggiare, per chi arriva con l’auto, nel parcheggio riservato ai turisti a circa 150 metri (vicino alla Domus Pacis), dove ci sono alcuni posti riservati alle persone con disabilità. Il parcheggio è in piano, il primo tratto ha il fondo in asfalto, poi il percorso che conduce all’ingresso presenta una pavimentazione in pietra leggermente sconnessa, in basoli di pietra e breve rampa con pendenza 8%, l’ingresso ha una porta con luce netta di cm 86. Il Museo è disposto su due piani, servito da tre rampe di scale munite di corrimano a destra, e da un ascensore che ha una porta con luce netta di cm 90, larghezza cm 140 e profondità cm 150. Al piano terra ci sono la biglietteria e cinque sale espositive, per accedere ad una delle sale, c’è un gradino con alzata di cm 11, che può essere evitato passando per la sala dove è esposto il crocifisso del Giunta Pisano, che è collegata alle altre tramite una breve pavimentazione lunga cm 130 e pendenza 8%. I piani degli espositori che contengono le planimetrie della Porziuncola e della Basilica sono posti ad un’altezza di cm 100, e comportano difficoltà per la visione. Al piano superiore è visitabile l’antico convento quattrocentesco, ricostruito nel 1926, il cui accesso ha un passaggio con luce netta di cm 67. Il servizio igienico si trova al piano terra, le dimensioni interne sono sufficienti per consentire una fruizione agevole da parte di persone su sedia a ruote, il water ha un’alzata dal piano di calpestio di cm 51 e non ha i maniglioni d’appoggio ai lati.

• Accessibilità animali : No

•Il Museo del Santuario della Porziuncola conserva due importanti dipinti risalenti al primo secolo francescano, annoverati tra i capolavori della pittura medievale italiana. Si tratta di un rarissimo Crocefisso firmato da Giunta Pisano, il maggiore pittore italiano prima di Cimabue, e di un’icona raffigurante San Francesco attribuita ad un anonimo pittore umbro del XIII secolo, che da questo quadro prende il nome.



DETTAGLI Museo della Porziuncola

VEDI FOTO Museo della Porziuncola

foto Museo della Porziuncola
Museo : Pericle Fazzini
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Piazza Garibaldi, 1/c

Sito internet : www.museo.periclefazzini.it
Email:info@periclefazzini.it

Telefono : +39 075 8044586
Località : Santa Maria degli Angeli
Ubicazione : Assisi periferia

•Il Museo Pericle Fazzini si trova nella frazione di Santa Maria degli Angeli, ed è ospitato in un palazzo d’epoca considerato patrimonio UNESCO a circa km 4 dal centro storico di Assisi. Chi arriva in auto può sostare nel parcheggio pubblico di Piazza Innocenzo III (pianeggiante con pavimentazione d’asfalto) dietro il palazzo, dove c’è un posto auto riservato alle persone con disabilità. Il percorso che dal parcheggio conduce all’ingresso del Museo è di circa m 100 e la pavimentazione in pietra della piazza ha alcuni gradini con alzate di 2 – 3 cm. La biglietteria del Museo è al piano terra, mentre il Museo Pericle Fazzini si trova al primo piano. Al secondo piano c’è una sala dedicata a mostre temporanee. Le persone su sedia a ruote possono raggiungere i due piani tramite due montascale; Il primo, ha una pedana elevatrice con larghezza di cm 72 e profondità di cm 80 e il secondo ha una pedana elevatrice con una larghezza di cm 70 e profondità di cm 75. Al secondo piano c’è un servizio igienico non attrezzato per le persone disabili, ha spazi di manovra interni molto ridotti e il passaggio per raggiungere il water ha una luce netta di cm 80.

•Il Palazzo, oggi sito UNESCO e quindi considerato “patrimonio dell’umanità”, sorge nello spazio di pertinenza della Basilica di Santa Maria degli Angeli costruita, nella seconda meta del sec. XVI, sull’ antichissima chiesetta francescana della Porziuncola. Il nome originario della piazza, oggi intitolata a Garibaldi, era proprio quello della Porziuncola dove, dalla metà del secolo XIII, ogni due agosto, una moltitudine di pellegrini sostava attorno alla solitaria chiesetta per rammemorare il privilegio del Perdono ottenuto da S. Francesco nel luogo in cui, dopo il vagabondare dei primi anni, scelse di fondare l’Ordine dei frati Minori. Il Museo, tenendo conto in ambito internazionale di istituzioni dedicate a singoli artisti, (quindi con una precisa specificità) accoglie 50 opere fondamentali dell’artista marchigiano Pericle Fazzini, viene dotato inoltre, di una presenza selezionatissima di disegni, quasi sempre legati alla nascita delle relative sculture, e di un percorso di immagini e documenti che, oltre a rileggere in cronologia la vita di Fazzini, illuminano buona parte dei diversi aspetti della cultura del Novecento. Non viene dimenticato, inoltre, il contesto in cui nasce il Museo e il lungo rapporto di Fazzini con Assisi e la figura di S. Francesco. Infatti, faranno stabilmente parte della raccolta S. Francesco parla e accarezza il lupo, 1939, legno, e il Bozzetto per il monumento a S. Francesco, 1981, bronzo, oltre a una serie di piccole sculture, progetti, disegni e incisioni legati al Santo.



DETTAGLI Pericle Fazzini

VEDI FOTO Pericle Fazzini

foto Pericle Fazzini
Museo : Pinacoteca Comunale Vallemani
Accessibilità : Informazione sulla fruizione della struttura per le persone con disabilità

Tipologia: Museo
Via San Francesco, 12

Sito internet : www.sistemamuseo.it
Email: cons.assisisi@gmail.com

Telefono : +39 075 8155234
Località : Assisi
Ubicazione : Centro Storico

•La Pinacoteca, ospitata nel seicentesco Palazzo Vallemani, è costituita da un ricco nucleo di affreschi e da un gruppo di dipinti dei secoli XIV-XVII. La sequenza espositiva privilegia la comprensione della provenienza delle opere, la cui caratteristica è proprio una marcata “impronta civile e cittadina”, rispetto alla natura francescana di Assisi. Fra gli artisti presenti si ricordano Giotto, Puccio Capanna, il Perugino, Niccolò Liberatore e Andrea d’Assisi. Il Museo è situato a poche centinaia di metri dalla Basilica di San Francesco, in una via con pendenze varie (7-8% circa). Per chi arriva con l’auto è possibile parcheggiare lungo via San Francesco, i parcheggi sono pubblici, dei quali uno, a 50 metri circa dall’ingresso, è riservato alle persone con disabilità. L’ingresso di Palazzo Vallemani ha un gradino con un’alzata di cm 5. La raccolta museale si trova al primo piano della struttura, si raggiunge tramite un ascensore che ha una porta con una luce netta di cm 78, una larghezza di cm 110 e una profondità cm 133. Il percorso del Museo è composto da alcune sale, la prima ( sala dei Vizi e delle Virtù) ha due gradini all’ingresso. Per accedere alle altre senza difficoltà, bisogna percorrere un cortile interno. Gl’ingressi del cortile ha le porte a due ante con una luce netta per anta di cm 54. Il servizio igienico si trova al piano terra, accanto al bookshop e vi si accede tramite una pavimentazione lunga m 14 con pendenza che varia dal 8 all’ 13 % circa; le dimensioni interne sono sufficienti per consentire una fruizione da parte di persone su sedia a ruote, il water ha un’alzata dal piano di calpestio di cm 47 ed ha il maniglione d’appoggio orizzontale solo ad un lato.



DETTAGLI Pinacoteca Comunale Vallemani

VEDI FOTO Pinacoteca Comunale Vallemani

foto Pinacoteca Comunale Vallemani

Progetto di Pieri Renzo e Serrani Orietta Realizzato da New Gothic e sostenuto dal Comune di Assisi

[Level Double-A Conformance to Web Content Accessibility Guidelines 1.0] [Valid CSS!][Valid HTML 4.01!]

loghi del comune di Assisi e Unesco